PERCHÉ LAVORARE NEL MONDO DELLE IMPRESE FUNEBRI

0

Matteo Tulli, titolare di Taffo Funeral Services Latina, ci fa scoprire le attività e le pratiche da svolgere quando ci si avvicina ai servizi di un’impresa funebre.

Episodio 1

Per molti potrebbe sembrare insolito, ma c’è una professione che offre grandi opportunità di crescita e soddisfazione personale: il mondo delle imprese funebri. Matteo Tulli, titolare di Taffo Funeral Services Latina, ci parla di questa affascinante realtà lavorativa.

In questo settore, infatti, si ha la possibilità di aiutare le persone in un momento difficile della loro vita, offrendo comfort e soluzioni personalizzate per onorare il ricordo dei propri cari defunti. Inoltre, si lavora a stretto contatto con una vasta gamma di professionisti, dalle autorità locali al personale medico, creando una rete di relazioni significative e durature.

Tulli sottolinea inoltre come il mondo delle imprese funebri sia un settore in costante evoluzione, che richiede costante innovazione e adattamento alle nuove atmosfere e tendenze. Questo stimola la creatività e la flessibilità, creando opportunità di crescita professionale e personale.

Se siete alla ricerca di una carriera soddisfacente, fatta di empatia e professionismo, il mondo delle imprese funebri potrebbe essere la scelta giusta per voi. Grazie a Matteo Tulli per averci mostrato un’interessante prospettiva di questo settore.

author avatar
Fabio Fanelli
Una cosa che adoro del mio lavoro, è l'importanza che si deve dare al servizio offerto. Meno spazio alle classifiche di chi ha più follower, più mi piace, più visualizzazioni, l'informazione è una cosa seria. La capacità di dialogo, di interazione e di corretto utilizzo delle varie piattaforme sono il segnale che la rivoluzione del mestiere del giornalista è in corso.
Fabio Fanelli
WRITTEN BY

Fabio Fanelli

Una cosa che adoro del mio lavoro, è l'importanza che si deve dare al servizio offerto. Meno spazio alle classifiche di chi ha più follower, più mi piace, più visualizzazioni, l'informazione è una cosa seria. La capacità di dialogo, di interazione e di corretto utilizzo delle varie piattaforme sono il segnale che la rivoluzione del mestiere del giornalista è in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *